L’Italia è Campione del Mondo: la gioia, le emozioni e le parole degli azzurri

Katowice. La Nazionale Maschile domani tornerà con un volo charter che atterrerà all’aeroporto di Fiumicino alle ore 11.30 e successivamente si recherà dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

GIUSEPPE MANFREDI: “La nostra è una squadra bellissima, e quando uso il termine squadra questo racchiude tutto: i ragazzi, lo staff, tutti stanno facendo un lavoro straordinario. La cosa di cui sono più orgoglioso è la maniera in cui sono arrivati questi trionfi, volevamo fortemente affermare lo stile Italia. Ovvero presentare in campo delle nazionali che sappiano divertirsi e al tempo stesso appassionare. Oggi la partita è stata dura, però devo essere onesto c’ho sempre creduto, perché quando ho seguito i collegiali di questi ragazzi, così come quelli delle azzurre, ho notato che questi gruppi avevano qualcosa in più. Fefè e i suoi ragazzi non hanno solo vinto la medaglia d’Oro, ma hanno legittimato questo trionfo battendo sul campo i più forti e mi riferisco sia ai Campioni Olimpici francesi, che alla Polonia detentrice del titolo iridato. Questo per la pallavolo italiana è un anno straordinario, non voglio dire irrepetibile perché puntiamo sempre a migliorarci, però dobbiamo prendere atto che il nostro lavoro sta portando dei risultati oltre ogni aspettativa.  Questi titoli non sono frutto del caso, ma soprattutto del grande lavoro portato avanti dai nostri staff tecnici. La Federazione investe moltissimo sulle nazionali azzurre e non può essere una coincidenza che molti atleti presenti qui oggi, negli anni passati abbiano vinto delle competizioni giovanili”.

DANIELE LAVIA: “Questa è una squadra che non molla mai, vincere questo Mondiale è stata un’esperienza unica e un’emozione incredibile, soprattutto perchè lo abbiamo fatto davanti a questo bellissimo pubblico. La medaglia d’Oro è strameritata, sappiamo di aver fatto qualcosa di eccezionale, ma non ci vogliamo fermare. Non è stata una partita facile, ma abbiamo sempre reagito quando hanno cercato di rientrare e alla fine ci siamo portati a casa il titolo Mondiale.”

ALESSANDRO MICHIELETTO: “E’ una sensazione bellissima, un altro sogno divenuto realtà, è stata un’altra battaglia, abbiamo voluto questo risultato, ma abbiamo dimostrato di averne di più, sono davvero orgoglioso di come siamo riusciti ad avere ragione di una squadra composta di grandissimi campioni. Loro forse avevano un po’ più di pressione, ma non è stato facile giocare in un ambiente così caldo, è stata davvero una sensazione fantastica”.

SIMONE GIANNELLI: “Sono contentissimo, non riesco a credere che siamo campioni del mondo; ce lo siamo goduti, ci siamo divertiti tantissimo, ringrazio tutti coloro che hanno fatto parte della famiglia azzurra di questa lunga estate; è una vittoria dell’intero movimento. Il nostro è un gruppo eccezionale in grado di giocare una bellissima pallavolo che è stata capace di superare critiche e difficoltà, ma noi non abbiamo mai mollato; abbiamo sempre lavorato con grande impegno e costanza e alla fine ce l’abbiamo fatta, abbiamo centrato un grandissimo risultato”.

FERDINANDO DE GIORGI: “Abbiamo fatto qualcosa di incredibile, vicino all’eccezionale, la crescita di questo gruppo è stata davvero notevole, sono contento perché ho avuto una conferma importante delle scelte fatte già due anni fa; spero che questi ragazzi rimangano sempre così e continuino ad avere voglia di fare del loro meglio e di non accontentarsi mai; nello sport è importante voler sempre migliorarsi”.

Gli Azzurri Campioni del Mondo

Centrali: Simone Anzani, Gianluca Galassi, Leandro Mosca, Roberto Russo
Liberi: Fabio Balaso, Leonardo Scanferla
Opposti: Giulio Pinali, Yuri Romanò
Palleggiatori: Simone Giannelli (capitano), Riccardo Sbertoli
Schiacciatori: Mattia Bottolo, Daniele Lavia, Alessandro Michieletto, Francesco
Recine

LO STAFF TECNICO  

Ferdinando De Giorgi (allenatore e direttore tecnico)
Massimo Caponeri (vice allenatore)
Nicola Giolito (assistente allenatore e preparatore fisico)
Piero Benelli (medico)
Sebastiano Cencini (fisioterapista)
Francesco Alfatti (fisioterapista)
Vittorio Sacripanti (dirigente accompagnatore)
Giacomo Giretto (team manager)
Giuliano Bergamaschi (pedagogista)
Ivan Contrario (scoutman)
Vincenzo Fanizza (terzo allenatore osservatore dei gironi in Polonia)
Simone Cruciani (assistente scoutman e osservatore dei gironi in Polonia)

UN’ESTATE D’ORO – Con il fantastico titolo Mondiale conquistato dagli azzurri di Fefè De Giorgi il 2022 si conferma un anno indimenticabile per la pallavolo italiana, 8 infatti sono al momento le medaglie d’Oro conquistate dalle nazionali azzurre.

Europeo Under 17 Femminile: medaglia d’Oro (7 gare, 6 vittorie)
Europeo Under 18 maschile: medaglia d’Oro (7 gare, 7 vittorie)
Europeo Under 21 femminile: medaglia d’Oro (5 gare, 5 vittorie)
Europeo Under 22 maschile: medaglia d’ Oro (5 gare, 5 vittorie)
EYOF – Nazionale Under 20 maschile: medaglia d’Oro (5 gare, 5 vittorie)
EYOF – Nazionale Under 19 femminile: medaglia d’Oro (5 gare, 4 vittorie)
Europeo Under 19 femminile: medaglia d’Oro (7 gare, 7 vittorie)
Campionato Mondiale Maschile: medaglia d’ORO – (7 gare, 7 vittorie)

 

Fonte: federvolley.it

Prossimi Appuntamenti

DOMENICA 27 Marzo 2022 h 18.00
1°Div. Maschile

GSA PALLAVOLO ARIANO asd
vs
ASD MOLINARA VOLLEY

Palasport | Ariano Irpino

Ingresso libero, con obbligo di mascherina
e Green Pass rafforzato.

Il saluto di Andrea Zorzi al GSA

Partite recenti

SABATO 19 Marzo 2022 h 16.15
1°Div. Maschile

GSA PALLAVOLO ARIANO asd
vs
CUSANO VOLLEY

Palasport | Ariano Irpino

Ingresso libero, con obbligo di mascherina
e Green Pass rafforzato.

Social